Chi siamo

ARCE è un centro di ricerca istituito a seguito di convenzione siglata nel dicembre 2015 tra l’Archivio di Stato di Modena e il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università degli Studi di Bologna, per lo studio soprattutto dei carteggi conservati nell’Archivio Segreto Estense.

La fisionomia e la consistenza dei documenti è tale da richiedere che l’attività di studio e pubblicazione dei carteggi medesimi sia svolta in forme congiunte tra i ricercatori e docenti del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica, della Scuola di Lettere e Beni Culturali, gli archivisti dell’Archivio di Stato di Modena e gli afferenti al Comitato scientifico del Centro.

Per assolvere a tale scopo il Centro studi ARCE ha assunto la seguente struttura:

Comitato Direttivo

per il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica – UNIBO:
prof.ssa Loredana Chines (Responsabile scientifico)
prof. Bruno Capaci
prof.ssa Paola Vecchi

per l’Archivio di Stato di Modena:

Patrizia Cremonini, Direttore dell’Archivio di Stato di Modena
Sabina Magrini, Direttore del Segretariato Regionale per l’Emilia-Romagna

Comitato Scientifico

A dimensione internazionale, si configura come struttura aperta ed inclusiva tale da accogliere nuovi membri sulla base delle diverse e varie attività di studio, ricerca, valorizzazione, divulgazione e pubblicazione promosse da ARCE.
Il Comitato Direttivo ha la funzione di sovrintendere alle iniziative scientifiche messe in campo dalla collaborazione delle due parti (Archivio di Stato e Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica) accogliendo suggerimenti dal Collegio Scientifico costituito da studiosi e archivisti competenti nei diversi settori.

Attualmente ne fanno parte: (aggiornato a giugno 2016)

per l’Archivio di Stato di Modena:

Enrico Angiolini (Archivio di Stato di Modena)
Martina Bagnoli (Galleria Estense e Museo Lapidario Estense di Modena, Biblioteca Estense Universitaria di Modena, Palazzo Ducale di Sassuolo, Pinacoteca Nazionale di Ferrara)
Pietro Baraldi (Università di Modena)
Saverio Campanini (Università di Bologna)
Maria Carfì (Archivio di Stato di Modena)
Alessandra Chiarelli (Archivio di Stato di Modena)
Patrizia Cremonini (Archivio di Stato di Modena)
Paola Ferrari (Archivio di Stato di Modena)
Euride Fregni (Archivio di Stato di Modena)
Rosa Lupoli (Archivio di Stato di Modena)Sabina Magrini (Segretariato Regionale per l’Emilia-Romagna)
Andrea Marchesi (Università Ca’ Foscari di Venezia)
Fabio Marri (Università di Bologna)
Giorgio Montecchi (Università di Milano)
Angelo Spaggiari (Deputazione di Storia Patria per le Antiche Provincie Modenesi)
Elio Tavilla (Università di Modena)
Laura Turchi ((Università di Modena)
Gian Luca Tusini (Università di Bologna)
Anna Rosa Venturi (Archivio di Stato di Modena)

per il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica – UNIBO:

Gian Mario Anselmi (Università di Bologna)
Andrea Battistini (Università di Bologna)
Bruno Capaci (Università di Bologna)
Jessica Castagliuolo (École Normale Supérieure, Lyon)
Sonia Cavicchioli (Università di Bologna)
Loredana Chines (Università di Bologna)
Francesca Florimbii (Università di Bologna)
Lorenza Iannacci (Università di Bologna)
Maddalena Modesti (Università di Bologna)
Sebastiana Nobili (Università di Bologna, Sede di Ravenna)
Berardo Pio (Università di Bologna)
Giampiero Romanzi (Soprintendenza Archivistica per l’Emilia Romagna)
Francesca Roversi Monaco (Università di Bologna)
Elisabetta Scarton (Università di Udine)
Andrea Severi (Università di Bologna)
Pasquale Stoppelli
Paolo Tinti (Università di Bologna)
Francesca Tomasi (Università di Bologna)
Paola Vecchi (Università di Bologna)
Marco Veglia (Università di Bologna)
Giacomo Ventura ((Università di Bologna)
Corrado Viola (Università di Verona)
Paolo Viti (Università di Lecce)
Raffaella Maria Zaccaria (Università di Salerno