Mission

La nostra missione è quella di creare un concorso di competenze adatto allo studio dei carteggi conservati all’interno del fondo dell’Archivio Segreto Estense, conservato presso l’Archivio di Stato di Modena.

In particolare sono sei le serie dell’Archivio Segreto Estense all’interno dei quali la ricerca verrà condotta:

  • Carteggi tra principi estensi: si tratta di una serie che copre un arco cronologico che va dal 1419 al 1817 e consiste di 254 buste. Lo strumento di corredo è costituito da un inventario a stampa (vai all’Inventario Casa e Stato)
  • Carteggi di oratori, agenti e corrispondenti presso le corti detti anche Carteggio ambasciatori: questa serie copre un arco cronologico compreso tra il 1376 e il 1796 e consiste di 1.699 buste. Il fondo è rappresentato da un inventario manoscritto sommario del 1900, consultabile in Sala studio.
  • Carteggi con principi esteri: è una serie che copre un periodo che va dal 1123 al 1795 e consiste di 641 buste, contenenti 1.418 pergamene. Il fondo è rappresentato da un inventario a stampa (vai all’inventario Carteggio di principi esteri).
  • Archivi militari: è una serie i cui estremi cronologici vanno dal 1452 al 1796 e la cui consistenza è di 305 filze e 34 registri. Inventari parziali ed elenchi presenti in Sala studio.
  • Carteggi e documenti di particolari: fa parte della serie “Cancelleria raccolte e miscellanee” e i suoi documenti partono dal 1019 e arrivano fino al XVIII sec e sono organizzati in di 1.205 unità archivistiche tra filze e buste e 781 pergamene. Un elenco e un indice presenti in Sala studio.
  • Archivio per materie: la serie comprende documenti prodotti tra il X e il XIX sec e consiste di 200 buste e 5 registri con pergamene. Un elenco presente in Sala studio.

Finalità del Centro di ricerca

In particolare ARCE sta ora attendendo ad alcuni specifici obiettivi:

– in occasione del 500° anniversario dalla pubblicazione dell’Orlando Furioso:

realizzazione dell’evento “Il Segno di Ariosto. Autografi e carte ariostesche  nell’Archivio di Stato di Modena” articolato in una tavola rotonda, una mostra documentaria e un ciclo di conferenze (con allestimento “parallelo” presso la biblioteca di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna)

pubblicazione on line degli autografi di Ludovico Ariosto presenti in Archivio di Stato di Modena, che verranno corredati di descrizione del documento, di trascrizione tratta dalle edizioni critiche, di strumenti di ricerca che rendano interrogabile il testo sotto diversi profili

– creazione di un sito web già in via definizione in cui inserire inventari digitalizzati, documenti e carteggi digitalizzati e trascritti secondo le norme standard condivise di descrizione;

– pubblicazione degli “Atti” di tali giornate di studio  anche utilizzando la rivista on-line dell’Archivio di Stato di Modena “Quaderni Estensi”